Home » Contatti

Contatti

SANTUARIO BASILICA LA CONSOLATA

Via Maria Adelaide 2 – Torino

Centralino: +39 011 4836.111  (lun-ven  9 – 13  /  16 – 20)
Sacrestia: +39 011 4836.101  (lun-dom  9 – 12  /  15 – 18)

E-MAIL DEL SANTUARIO:

Accoglienza pellegrini: accoglienza.santuario@laconsolata.org

Economato del Santuario: economato.santuario@laconsolata.org

Economato del Convitto Ecclesiastico: economato.convitto@laconsolata.org

RAMO Onlus Santuario: onlus.santuario@laconsolata.org

_

Skype: consolata_torino

Facebook: Santuario della Consolata

________________________________________________

Per inviare offerte:

Dall’Italia:

■ versamento sul c. c. postale n. 264101
che è allegato ad ogni numero della rivista del Santuario

■ assegno bancario o circolare di Banca Italiana
(inviato a mezzo assicurata) intestato:
«Santuario Beata Vergine della Consolata»

■ Bonifico su c.c. bancario UNICREDIT:
IBAN  IT 98 S 02008 01046 000003068475
specificando la destinazione: «Santuario Beata Vergine della Consolata»

Dall’estero:

■ unicamente con bonifico su c.c. bancario UNICREDIT:
IBAN IT 98 S 02008 01046 000003068475
specificando la destinazione: «Santuario Beata Vergine della Consolata»

________________________________________________

RAMO O.N.L.U.S.

Si dedica alla tutela, custodia, valorizzazione e promozione del Santuario e dell’annesso Convitto Ecclesiastico e delle opere d’arte in essi custodite. Si può contribuire tramite:

■ bonifico su c. c. bancario UNICREDIT:
IBAN  IT 91 A 02008 01046 000105031377
specificando la destinazione:
Santuario B. V. della Consolata – Ramo O.N.L.U.S.
(codice fiscale 97501670018)

■ versamento sul c. c. postale n. 1040900498
che è allegato ad ogni invio della rivista del Santuario.

Attraverso queste operazioni quanto versato potrà godere dei benefici fiscali nell’annuale denuncia dei redditi.

________________________________________________

LASCITI E DONAZIONI

Molti affezionati devoti della Consolata esprimono la volontà di destinare parte delle loro sostanze al Santuario perché pos-sa continuare ad essere luogo accogliente e svolgere il servizio pastorale che gli è proprio.
Quanto potrà esserci destinato sarà un prezioso dono d’amore alla Vergine Consolata-Consolatrice.
Rivolgersi direttamente al rettore del Santuario.

Comments are closed.